grayscale photo of woman in white shirt and black pants sitting on concrete floor
In questo articolo…
1.Che cos’è il Disturbo di Attenzione/Iperattività?
2.Quali sono i sintomi?

1.Che cos’è il Disturbo di Attenzione/Iperattività?

Il disturbo di deficit dell’attenzione/iperattività è un disturbo che comporta la difficoltà nel mantenere l’attenzione per un lungo periodo di tempo e l’iperattività, ovvero, l’impulso del rimanere in movimento o comunque dell’avere sempre dell’attività da svolgere.

Questo disturbo interessa circa il 10% dei bambini in età scolare e si sviluppa maggiormente nei maschi; ma ciò non comporta che non si possa avere fino all’età adulta.

2.Quali sono i sintomi?

I sintomi del deficit di attenzione/iperattività possono essere:

-Difficoltà di concentrazione (frequente perdita di oggetti o generale smemoratezza, errori per disattenzione e mancanza di attenzione ai dettagli)

-Irrequietezza (per esempio il non riuscire a stare per più di un certo tempo nello stesso locale)

-Sbalzi d’umore

-Impazienza

Annunci

-Difficoltà ad intrattenere relazioni personali con chi non gradiamo

-Impulsività

-Difficoltà nel terminare dei compiti

-Iperattività (necessità di muoversi, loquacità eccessiva o dare risposte prima del completamento delle domande)

-Forte motivazione quando l’attività d’interesse è di suo piacimento; ma fatica (procrastinazione) nello svolgere attività che rientrano nei “doveri”.

Non vi sono ancora dei test che riescano ad indicare se si ha o meno tale disturbo; ma sicuramente, chi ne è affetto potrà ritrovarsi nella descrizione di tale, oppure, con l’aiuto dei genitori, degli psicologi e degli insegnanti si potrà stabilire se si rientra in questa condizione o meno.

Conoscete qualcuno con questo disturbo? Vi rivedete nella descrizione? Fatemelo sapere nei commenti, e se vi è piaciuto l’articolo lasciate un like!