pile of assorted-title books
In questo articolo…
1.Perchè leggere?
2.Ecco 8 motivi per leggere:
3.Perchè può non piacere la lettura?
4.Ecco 4 modi per leggere 48 libri all’anno:

Tempo di lettura: 5 minuti

1.Perchè leggere?

Leggere è un’attività che per il nostro cervello è importante tanto quanto lo studio, infatti, quando leggiamo acquisiamo delle informazioni nuove, sia fattuali, che per quanto riguarda l’acquisizione di nuovi punti di vista per poter affrontare un argomento, o più in generale, la vita.

Leggere è un vero e proprio salto in avanti nel tempo, infatti, ci permette di acquisire delle nozioni grazie all’esperienza e dallo studio dell’autore del libro; per esempio, se leggiamo un libro scritto da un’imprenditore che lavora nel settore della finanza da 10 anni, leggendo il suo libro, andremo ad acquisire parte delle sue competenze e conoscenze nel. Solo tempo della lettura del libro stesso.

Annunci

2.Ecco 8 motivi per leggere:

1.Ci permette di acquisire competenze e conoscenze in modo rapido

2.Riducce lo stress e ci dà relax

3.Attiva la mente

4.Migliora la memoria

5.Ci permette di imparare nuovi vocaboli e di migliorare le strutture grammaticali e lessicali nella nostra comunicazione

6.Migliora il livello di concentrazione

7.Aiuta ad analizzare i fatti in modo oggettivo

8.Migliora le abilità di scrittura

3.Perchè può non piacere la lettura?

La lettura potrebbe non piacere, od essere collegata a dei momenti spiacevoli per via del fatto che tale attività sia stata forzata per anni dal proprio percorso scolastico, o dal fatto che non si sia trovato ancora il proprio genere di libri.

Nel primo caso, da alunni ci siamo ritrovati nel dover leggere libri entro un determinato tempo, e soprattutto, ci sono stati assegnati dai nostri ex professori indipendentemente dal nostro gusto personale.

Questa imposizione durata anni, può aver facilmente collegato all’attività della lettura una sensazione di dovere, e quindi non di piacere personale.

Inoltre, passando al secondo punto, il fatto che non ci sia mai stato fatto individuare dai nostri stessi ex professori il nostro genere letterario preferito (o generi letterari), ci ha di fatto nascosto un mondo dove qualsiasi persona possa trovare ciò che fa per lei.

Ecco di seguito, il link per accedere ad un articolo dove vengono elencati e spiegati Tutti i Generi Letterari:  https://comelapensoio.com/2021/07/24/ecco-tutti-i-generi-letterari-che-dovresti-provare-prima-di-dire-che-non-ti-piace-leggere/

person picking white and red book on bookshelf

4.Ecco 4 modi per leggere 48 libri all’anno:

1.Fare shopping 1/2 volte al mese: è buona abitudine quella di recarsi una o due volte al mese in una libreria con il tempo necessario per poter consultare a dovere la propria, o le proprie sezioni a seconda del genere letterario.

Se siete intenzionati nel acquistare i libri per un mese, dovrete acquistare 4, in modo da leggerne uno a settimana; mentre se ne volete acquistare abbastanza per poter leggere per due mesi consecutivi senza ritornare a fare shopping in libreria, dovranno essere 8, e così via.

Infatti , per poter arrivare nel leggere 48 libri all’anno, se ne dovrà leggere uno alla settimana.

E’ essenziale in questa prima fase acquistare solo i libri a cui siamo realmente interessati, e che non trattino lo stesso argomento, o ci potremmo stufare; solo successivamente, nei prossimi mesi, si consiglia di acquistare altri libri che trattano argomenti di cui già siete a conoscenza se lo si desidera.

2.Programmare settimana per settimana: cambiando genere: in questo step, ci basterà decidere l’ordine dei libri per il primo mese (e se avete acquistato devi libri anche per il secondo mese, potete deciderne l’ordine anche di quelli)

Vi consiglio di alternare i libri per genere o per quantità di pagine.

Per esempio, nella prima settimana potremmo mettere un libro di psicologia, nella seconda settimana un libri di narrativa; e quindi, nella terza settimana nuovamente un libro di psicologia.

Nel secondo caso, potremmo leggere nella prima settimana un libro da 150 pagine, nella seconda settimana un libro di 400 pagine; e quindi, nuovamente un libro sulle 200 pagine.

Questi cambiamenti ci daranno un senso di libertà e di respiro, nonostante abbiamo già programmato in ogni settimana del mese, quale libro andare a leggere.

Annunci

3.Dividere le pagine: prima di iniziare a leggere il libro, va visto il numero totale delle pagine da leggere per poi dividere quel numero per 7, che sarebbero i 7 giorni della settimana; per esempio, se il mio libro ha 250 pagine, dividendolo per 7, significherà che dovrò leggere ogni giorno 35 pagine.

Una volta stabilite la pagine da leggere al giorno, non ci resta che renderle visibili con chiarezza ogni volta che prenderemo il libro in mano, ovvero, vi basterà attaccare una linguetta su cui scriverete la data del giorno in cui dovrete leggere fino a quel punto e così via.

Ovvero, riprendendo l’esempio di prima, attaccheremo ogni 35 pagine del libro una linguetta; dove, nella prima ci sarà scritta la data di oggi qualora intendessimo iniziare oggi stesso la lettura, nella seconda linguetta (fra altre 35 pagine) ci metteremo la data di domani e così via finché non finirà il libro.

In questo modo, potremmo sempre visualizzare quantità di pagine che dovremo leggere ogni giorno, soprattuto nel caso in cui un giorno non riuscissimo a leggere il numero stabilito di pagine, o se non leggessimo proprio così saltando il giorno.

4.Fissare degli orari di lettura: come ultimo step, vanno stabiliti i momenti in cui effettivamente leggeremo.

Questo tempo varia a seconda della quantità delle pagine del libro, se riprendiamo l’esempio in cui un libro ha 250 pagine, ovvero, 35 pagine al giorno, ci basterebbero 40 minuti circa di lettura al giorno.

Questi 40 minuti potremmo ritagliarli come un momento a sé che dedichiamo a noi stessi, oppure, possiamo impiegarli nelle lettura ottimizzando il tempo di un “tempo morto”: per esempio, quando siamo in metropolitana mentre stiamo viaggiando per raggiungere il nostro lavoro; se impiegassimo 20 minuti all’andata e 20 minuti al ritorno, per un totale di 40 minuti, riusciremmo a leggere quel libro in una settimana senza problemi.

Altri “tempi morti” potrebbero essere mentre aspettiamo in una sala d’attesa, o siamo in fila per le poste, o ancora, mentre facciamo giocare il nostro cane nell’aria apposita.

Ritornando agli orari di lettura, solo voi potete individuare i momenti della giornata in cui potete liberare del tempo apposta da dedicare alla lettura, o quali ottimizzare leggendo; ma per guanto riguarda il tempo di lettura in sé, vi consiglio di in individuarlo in minuti sommando al numero delle pagine dai 5 ai 10 minuti.

Per esempio, se oggi dovessi leggere 40 pagine (quindi il mio libro ha un totale di 280 pagine) allora dovrei tenere conto che potrei metterci dai 45 ai 50 minuti.

Ricordiamo che essi possono essere divisi durante la giornata, infatti, potrei dividere questi 50 minuti di lettura con due sessioni di lettura da 25 minuti,  ancora, con 3 sessioni da 17 minuti di lettura.

L’importante è leggere ogni giorno.

Quanti libri leggete in un anno? Quali sono i vostri generi preferiti? Fatemelo sapere nei commenti, e se vi è piaciuto l’articolo lasciate un like!