white pillowcase
In questo articolo…
1.Che cos’è l’eutanasia?
2.Quali sono i pro ed i contro dell’eutanasia?
3.Il pensiero di chi è in prima linea
4.Ecco altri 4 tipi di eutanasia rispetto a quella terapeutica:

🕓Temo di lettura: 3 minuti

1.Che cos’è l’eutanasia?

L’eutanasia per definizione è l’azione del procurare la morte ad una persona consenziente per alleviarne le sofferenze qualora avesse delle gravi situazioni di infermità mentale o fisica.

L’eutanasia è d’aiuto quando si vogliono limitare le sofferenze di una persona che è in una condiziona tale, in cui non è possibile il miglioramento delle suoi condizione fisiche o mentali; dunque, possiamo intenderla come “un’uccisione per pietà” quando il paziente stesso richiede tale pratica.

Questa pratica viene denominata eutanasia terapeutica.

2.Quali sono i pro ed i contro dell’eutanasia?

Pro

-Volontà propria: una volta dopo essersi assicurati della capacità di intendere e di volere del soggetto, è un’azione democratica che egli possa poter scegliere per la propria vita.

-Qualità della vita: in situazioni di sofferenza fisica o mentale, si potrebbe non trovare alcuna consolazione nel fatto di essere vivi; infatti, potrebbe essere vista come una condanna quella del restare in vita, ma senza poter vivere la vita che si desidera essendo limitati alla sopravvivenza e con la sperimentazione di una continua ed incurabile condizione che porta il soggetto al dolore.

Annunci

Contro

-Giuramento di Ippocrate: questo giuramento che viene fatto dai medici e dagli infermieri non ammette l’eutanasia, in quanto verrebbe contro l’obbietto principale del tenere in vita il paziente.

-Morale: per alcune persone questa pratica potrebbe essere vista come un modo alternativo per chiamare e per giustificare un omicidio.

Si immagina solo l’azione in cui chi dovrebbe tenere in vita il paziente aiuta sotto richiesta del paziente stesso nel porre fine alla propria vita poiché si trova da mesi o da anni in una condizione di salute in cui non vi sono miglioramenti e per cui si prospettano solo dei peggioramenti.

Quando ci si schiera nella fazione contro l’eutanasia, spesso non si empatizza con il paziente, ovvero, non si comprende il suo dolore o non si è vista con i propri occhi una situazione sanitaria senza speranza.

-Chiesa: per molte religioni questa pratica è vista dalla parte del medico o dell’infermiere come un omicidio, mentre da parte del paziente come un suicidio; in entrambi casi, sono peccati molto gravi che porterebbero i relativi soggetti all’inferno.

3.Il pensiero di chi è in prima linea

-Il 44% degli infermieri ha avuto esperienze in cui i loro pazienti hanno chiesto loro di voler morire per poter porre fine alle loro sofferenze data la loro situazione senza speranza di miglioramento

-Il 74% degli infermieri è favorevole all’eutanasia

boy lying on beige recliner hospital bed

-L’8% degli infermieri sarebbe disposto nel praticare illegalmente l’eutanasia, ovvero, senza la richiesta esplicita del paziente sofferente e morente

4.Ecco altri 4 tipi di eutanasia rispetto a quella terapeutica:

1.Eutanasia eugenica: come quella che attuò Hitler, ha come obiettivo il “miglioramento della specie umana”

2.Eutanasia profilattica: è volta al limitare la diffusione delle epidemie

3.Eutanasia solidaristica: è finalizzata nel contribuire nella salute pubblica grazie alla donazione degli organi

4.Eutanasia economica: per tagliare le spese economiche eccessive per la società e per la famiglia del malato sofferente 

Siete pro o contro l’eutanasia terapeutica? e verso gli altri tipi di eutanasia? Fatemelo sapere nei commenti, e se vi è piaciuto l’articolo lasciate un like!