brain figurine
Ecco i 10 disturbi psicologici più diffusi al mondo:
1.Disturbo d’ansia
2.Disturbi del sonno
3.Schizofrenia
4.Fobie
5.Disturbo bipolare
6.Disturbo ossessivo compulsivo
7.Attacchi di panico
8.Depressione
9.Disturbo antisociale
10.Disturbo borderline di personalità

🕓Tempo di lettura: 4 minuti

E’ da specificare, prima di iniziare con la lista degli 11 disturbi psicologici più diffusi nel mondo, che essa non è in ordine di frequenza ed importanza; e che, qualora si pensi di avere uno di questi disturbi, è opportuno per la vostra salute, rivolgervi a chi di competenza (psichiatri o psicoterapeuti).

1.Disturbo d’ansia: questi disturbi sono caratterizzati da forme di ansia e di paura ingiustificate che si manifestano con reazioni psicosomatiche.

Degli esempi di disturbi d’ansia sono l’ipocondria, il disturbo traumatico da stress, disturbo d’ansia generalizzato e i disturbi dell’umore.

Secondo le statistiche, il 30% delle persone nel corso della loro vita sperimentano uno di questi disturbi d’ansia.

2.Disturbi del sonno: dei disturbi del sonno possono essere l’insonnia, gli incubi, ed i disturbi del ritmo circadiano.

Il disturbo del sonno più frequente fra questi è l’insonnia.

L’insonnia è l’incapacità di poter dormire orari appropriati (dalle 8 alle 7 ore al giorno) nonostante l’organismo ne abbia il bisogno fisiologico; inoltre, l’insonnia provoca dei disagi durante le ore diurne, quali l’irritabilità, la stanchezza, la difficoltà nello restare concentrati e perdita di interesse generale.

Annunci

3.Schizofrenia: è un disturbo caratterizzato dalla presenta di sintomi di alterazione delle funzioni cognitive, del comportamento e dell’affettività.

Può limitare o compromettere totalmente le normali attività della persona e la sua vita; inoltre, si possono avere allucinazioni uditive, deliri, paranoie e pensieri o discorsi disorganizzati.

4.Fobie: vi sono un numero davvero impressionante di fobie al mondo, come per esempio la paura dei ragni, ovvero, l’aracnofobia; oppure, la paura del buio, ovvero, la nictofobia.

Una fobia è un’irrazionale e persistente paura di qualcosa di determinato che può essere un animale, un oggetto, un’attività, un certo di persone o qualcosa di astratto.

5.Disturbo bipolare: questo disturbo è così denominato per poter rimandare al fatto che la personalità della persona che ne soffre è come se venisse scissa in due parti; dove una sperimenta l’eccitamento, e l’altra il suo contrario, ovvero, la depressione.

Questo disturbo non viene applicato “solo” alla personalità dell’individuo, ma influenza anche i livelli di energia, di appetito, di sonno-veglia ed il desiderio sessuale.

6.Disturbo ossessivo compulsivo: si sperimentano dei continui pensieri rigidi, quindi ossessivi, e dei comportamenti rituali ossessivi ,chiamati compulsioni.

Chi ha il disturbo ossessivo compulsivo riferisce la sua scarsa o nulla possibilità di controllare questi due aspetti di questo disturbo.

7.Attacchi di panico: vengono considerati come una forma intensa di ansia con l’aggiunta di sintomi fisici e psicologici che si presentano in maniera imprevedibile con durata variabile, a che non supera i 30 minuti; anche se mentre si sta avendo un’attacco di panico possa sembrare una situazione che lo porterà alla morte o che comunque gli farà perdere il controllo, essi non provocano alcun rischio alla salute fisica.

Nelle donne gli attacchi di panico sono 3 volte più incidenti che negli uomini.

Durante un attacco di panico si sperimentano la paura di morire o di perdere il controllo, tachicardia, brividi o vampate e mancanza d’aria.

woman in gray turtleneck long sleeve shirt

8.Depressione: la depressione è un disturbo che interessa il 20% della popolazione, e  si presenta fra le donne in quantità doppia rispetto agli uomini.

La depressione comporta l’insorgere di umore e pensieri negativi, oltre che la generale perdita di trovare del piacere nelle piccole cose della vita.

Questo disturbo presenta come sintomi una ridotta capacità nel mantenere la concentrazione o nel trovare qualcosa interessante, difficoltà nel ricordare e tendenze a sminuirsi ed ad incolparsi.

E’ normale in questo stato perdere il proprio desiderio sessuale, avere un rallentamento motorio, sentirsi costantemente stanchi e preferire la notte al giorno.

9.Disturbo antisociale: è caratterizzato dal disprezzo che il soggetto che ne presenta le caratteristiche, prova verso le regole e le leggi della società, così anche delle persone che sostengono tali modelli.

Spesso il disturbo antisociale può presentarsi esternamente con un carattere impulsivo e con l’incapacità della persona di volersi assumere delle responsabilità sociali, oltre che a provare indifferenza e mancanza di sentimenti verso le altre persone che sostengono l’attuale modello di vita.

La persona soggetta a disturbo antisociale potrebbe essere narcisista, usare l’ironia, non riuscire a svolgere regolarmente attività lavorative e qualvolta potrebbe entrare in depressione.

10.Disturbo borderline di personalità: è un disturbo di cui è nota la paura del rifiuto, dell’abbandono e vi è instabilità nelle relazioni interpersonali, oltre che nell’identità e quindi nel comportamento della persone che soffre di questo disturbo.

Avete mai sperimentato un disturbo psicologico o conoscete qualcuno che lo abbia sperimentato? Sei sì, quale? Come lo avete (o come quella persona lo ha) risolto? Fatemelo sapere nei commenti, e se vi è piaciuto l’articolo lasciate un like!

Annunci