woman laying on bed
In questo articolo…
1.Cosa può causare il dormire male o non abbastanza ore?
2.20 modi per dormire bene:

1.Cosa può causare il dormire male o non abbastanza ore?

-Aumento di peso

-Peggioramento delle proprie prestazioni atletiche

-Contrazione di malattie nel lungo termine

-Impatto negativo sugli ormoni

-Diminuzione della reattività celebrale

-Sonnolenza diurna

-Mancanza di energia

-Difficoltà nel mantenere la concentrazione

-Irritabilità e sbalzi d’umore

Annunci

2.20 modi per dormire bene:

-Non bere caffè dopo cena: la caffeina ha una durata che varia da persona a persona, infatti, può durare 3 ore come durarne 5.

Questo vi renderà estremamente difficile prendere sonno.

Se siete interessati alla Storia, e al conoscere i Benefici ed i Rischi che si Possono Trarre dal Bere il Caffè vi lascio di seguito il link che vi indirizzerà all’articolo: https://comelapensoio.com/2021/04/14/caffe-storia-benefici-e-rischi-per-la-salute/

-Non fare pisolini durante il girono se si estendono ad un tempo maggiore dei 30 minuti: dormire più tempo porterà ad una significativa riduzione della sonnolenza e della qualità del sonno durante la notte; perdendo così, anche gran parte delle energie da poter utilizzare durante la giornata.

-Assumere la melatonina poco prima di andare a dormire: questo integratore vi permetterà di velocizzare di qualche minuto il processo di addormentamento e i migliorare la qualità del sonno.

Come tutti i farmaci, però, vi sono degli effetti collaterali nel caso il suo utilizzo venisse protratto nel tempo; è dunque importante, informarsi adeguatamente prima di procedere con il suo utilizzo quotidiano.

-Non guardare la televisione o non utilizzare lo smartphone fino a due ore prima di andare a dormire: questo per via delle luci blu che essi trasmettono.

Le luci blu, trasmettendo luce quando, secondo il nostro ritmo cirdadiano dovrebbe essere buio; così confondendo il nostro cervello permettendoci di “mettere in pausa” per un periodo limitato di tempo il senso di sonnolenza.

La melatonina, ormone che produce naturalmente il nostro corpo durante le ore serali, ci permette di avere il giusto equilibrio fra sonno e veglia; la sua produzione viene ridotta del circa 30-40% a seconda dell’esposizione alle luci blu dello smartphone o della televisione nelle 2-3 ore prima dell’andare a dormire, così provocando scarsa qualità del sonno, difficoltà nell’addormentarsi, insonnia e risveglio precoce.

Purtroppo, la visione serale della televisione è ormai abitudine di molte famiglie che si riuniscono davanti al grande schermo casalingo per passare del tempo insieme; il problema è che tale visione si prolunga in molti casi fino ad un’ora o mezz’ora prima di coricarsi a letto.

Se volete Adottare od Eliminare altre Abitudini, vi consiglio questo articolo: https://comelapensoio.com/2021/06/17/quali-abitudini-adottare-od-eliminare-e-come-farlo/

-Non lavorare a letto: questa attività è estremamente sconsigliata poiché causa disagi fisici, come il mal di schiena ed il mal alle ginocchia o alle gambe (dove verrebbe appoggiato il proprio computer solitamente); e inoltre, è soprattutto sconsigliata tale attività poiché psicologicamente parlando, il cervello “si confonde” nel svolgere un’attività come il lavorare, che richiede attività e concentrazione, rispetto a quella che si svolge solitamente a letto…ovvero dormire o svolgere attività collegate al sesso.

Se lavorate al letto per cercare di essere più produttivi, ora sapete che non è una scelta saggia; in questo articolo, invece, potrai Scoprire Come Essere Più Produttivi in 11 Mosse: https://comelapensoio.com/2021/06/11/scopri-come-essere-piu-produttivi-in-11-mosse/

Se invece, sei in smartworking, ovvero, stai lavorando da casa, e stai cercando Come Mantenere la Concentrazione e la Motivazione Lavorando da Casa (e magari sei anche curioso di Scoprire i Pro ed i Contro dello Smartworking), questo pezzo ti sarà di aiuto: https://comelapensoio.com/2021/06/09/smart-working-come-mantenere-la-concentrazione-e-la-motivazione-lavorando-da-casa-pro-e-contro/

-Esporsi durante la giornata alla luce solare: stare al sole, o comucque all’aria aperta, permette sempre al ciclo cirdadiano, di distinguere bene i momenti di veglia da quelli di sonno; in questo modo, durante la giornata saremo più attivi e più propensi nell’utilizzare tutte le nostre energie, per poi poterci riposare la sera.

woman in white tank top lying on bed

-Andare a dormire ed impostare la sveglia per il giorno seguente ad orari regolari: abituare il nostro corpo con il tempo con i nostri orari ci permette di prepararlo ed indurlo ad adattarsi, rendendoci sia il risveglio, che l’addormentarci, più semplici ed automatici

Tempo fa ho scritto un articolo sulle Routine Mattutine delle Persone di Successo, dove sono descritti dei diversi approcci al risveglio; ecco dove trovarlo: https://comelapensoio.com/2021/04/15/le-routine-mattutine-delle-persone-di-successo/

-Mangiare sano e leggero almeno 3 ore prima l’orario in cui si vuole andare a dormire: mangiare sano e leggero ci permette di avere una digestione il meno possibile complessa e lunga

Questo permetterà al nostro organismo di non concentrare le sue energie nella digestione, in modo da farci dormire con serenità.

Sei interessato a scoprire Perché Scegliere il Cibo Sano nella gara Junk Food Vs Cibo Sano o a Scoprire che cos’è il Junk Food e Perché è Così Facile Esserne Dipendenti? Ecco i rispettivi link: https://comelapensoio.com/2021/04/13/junk-food-vs-cibo-sano/ e https://comelapensoio.com/2021/05/11/fast-food-che-cose-e-perche-e-cosi-facile-esserne-dipendenti/

-Svolgere almeno 30 minuti al giorno di attività fisica nella prima parte della giornata: questo ci permette di avere un sonno più profondo, e dunque più ristoratore

-Farsi un bagno rilassante prima di andare a dormire: ci permetterà di rilassarci allontanandoci dai nostri problemi; liberare la propria mente e dedicare qualche momento a noi stessi ed al nostro benessere più solo giovarci, donandoci quella tranquillità emotiva necessaria per poter dormire bene e senza che i pensieri ci assaltino la mente.

-Scrivere una to-do list: scrivere una lista delle cose da fare il giorno dopo prima di andare a dormire ci permette di trasferire i nostri pensieri su un foglio di carta, rendendo così la mente libera (oltre che a farci sentire sicuri di non aver dimenticato nulla).

In questo modo, non si avrà la preoccupazione di aver dimenticato qualcosa e non si avrà ansia per affrontare il giorno dopo…dormendo così, tranquilli.

-Non fumare poiché rende il sonno di scarsa qualità e quantità

-Allontana il telefono da dove dormi e mettilo in modalità notturna, aereo od in silenzioso: le continue notifiche notturne provenienti dal nostro smartphone per avvisarci che qualcuno sta interagendo con noi o con i nostri contenuti non può che non interrompere il nostro sonno o la nostra fase di addormentamento; le notifiche infatti, secondo dei recenti studi scientifici, vengono registrate dal nostro cervello come delle piccole scariche di adrenalina ed eccitamento, che ci portano all’essere curiosi e al voler scoprire subito chi e con cosa ha interagito con noi.

Valutando il problema del tenere il telefono non troppo lontano da dove si dorme da un’altro punto di vista, le onde elettromagnetiche generate dai dispositivi elettronici (soprattutto dalla Wi-Fi e dai nostri smartphones), oltre ad essere agenti cancerogeni per gli esseri umani che ne vengono troppo esposti, induce ad una diretta diminuzione della qualità del sonno generale.

Annunci

-La temperatura della propria stanza da letto dovrebbe avere una temperatura che va dai 18 ai 21 gradi

-Leggere prima di andare a dormire: è scientificamente noto che l’attività della lettura riduce sensibilmente il cortisone; ovvero l’ormone dello stress.

Questa attività porta dunque ad un rilassamento della mente, e successivamente del corpo; inoltre, se si inizia a leggere 30 minuti o 1 ora prima dell’orario in cui solitamente si va a dormire, potrete facilmente sperimentare momenti in cui vi si chiuderanno da soli gli occhi, in cui sbadiglierete o in cui vi ritroverete pochi secondi dopo con la faccia direttamente sul libro.

Provare per credere…ed ovviamente, godetevi la lettura.

Ebook o Libro Cartaceo? Siete sicuri di aver fatto la Scelta Giusta? Scopritelo leggendo questo articolo: https://comelapensoio.com/2021/03/31/ebook-o-libro-cartaceo/

-Lasciare una finestra aperta all’interno della propria stanza da letto: questo garantisce il cambio dell’aria e di poter avere disponibile nella propria camera dell’aria fresca da respirare; e complessivamente, migliora l’esperienza di riposo.

-Tenere in ordine la propria casa: l’ordine contribuisce al avere un equilibrio e calma nella propria vita.

Questo ordine e questa calma esteriore è connessa a quella interiore; dormire in uno spazio pulito ed in ordine ci permetterà di dormire tranquilli.

Riconoscete l’Importanza dell’Ordine? Ecco un mini-articolo da leggere in un minuto: https://comelapensoio.com/2021/04/17/limportanza-dellordine/

-Spazzolare i capelli prima di andare a dormire: è indubbiamente una attività rilassante che vi farà sentire coccolati e vi metterà nello stato d’animo più consono e propenso nell’avere la giusta esperienza di riposo.

-Bere una tisana: ciò ci rilassa mente e corpo e ci può preparare anche psicologicamente all’”andare a dormire”

-Non dormire con il proprio animale domestico: per quanto possa essere una bella esperienza il dormire con i propri animali fidati ed amati, è un vero ostacolo nel poter avere una qualità del sonno almeno sufficiente; infatti, gli animali domestici prenderanno più parte del vostro letto possibile, e si muoveranno durante la notte proprio come fate voi.

Potreste ritrovarvi in posizione scomode (per esempio il vostro cane che dorme sopra i vostri piedi, o che vi ha lasciato un angolo troppo stretto del letto in cui rischiate di cadere), o potreste ritrovarvi ad essere svegliati dal vostro a amico a 4 zampe più e più volte.

Questo non fa bene all vostra qualità e quantità del sonno, e dunque, vi consiglierei di pensarci più volte sul continuare o meno a praticare questa vostra abitudine; e prima di pensarci attentamente, vi consiglio di andarvi a rileggere che cosa il dormire male può causarvi nel lungo termine e nel breve termine.

Avete altri consigli su come dormire bene? Quali fra questi funziona per voi? Fatemelo sapere nei commenti, e se vi è piaciuto l’articolo, lasciate un commento!