pile of bell peppers and beans at the grocery
In questo articolo…
1.Che cosa sono le vitamine?
2.Quali sono i benefici delle vitamine?
3.Come si differenziano le Vitamine?
4.Che cosa sono le vitamine liposolubili?
5.Che cosa sono le vitamine idrosolubili?
6.Come riconoscere una carenza di vitamine?
7.Come risolvere una carenza di vitamine?

1.Che cosa sono le vitamine?

Le vitamine vennero scoperte nel 1912 dal polacco Casimir Funk, ed oggi sono identificate come composto organico, facente parte die micronutrienti, indispensabile per la crescita e per il mantenimento dell’organismo.

Al momento, le vitamine riconosciute sono 13.

La maggior parte di esse, vengono introdotte nel nostro corpo mediante l’alimentazione.

Come vedremo in questo articolo, la maggior parte delle vitamine, proviene da frutta e verdura .

2.Quali sono i benefici delle vitamine?

-Vitamina A: favorisce crescita dei tessuti, è essenziale per la salute della pelle, delle mucose , del cuore e la funzionalità visiva.

In sua mancanza, potremmo risentire di emicrania, nervosismo, affaticamento, ansia, minore resistenza alle infezioni, diminuzione della funzione visiva e secchezza e ulcerazioni della cornea.

Possiamo trovare la Vitamina A in tutti i frutti e nelle verdure di color giallo o arancione (come carote, zucche e albicocche), ma anche nelle verdure a foglia verde e nei derivati del latte (oltre che nel latte stesso)

-Vitamina B1: favorisce la crescita, il tono muscolare, aiuta il corpo a liberare l’energia necessaria dai carboidrati durante il metabolismo e è essenziale nel processo della respirazione cellulare.

In suo deficit, potremmo avere confusione mentale, nervosismo, alterazioni cardiache ed affaticamento.

La Vitamina B1 si trova nei cereali integrali, nel frumento, fughi e nel lieto di birra.

Annunci

-Vitamina B2: aiuta il corpo a liberare l’energia necessaria dalle proteine e dai grassi durante il metabolismo

Se non è abbastanza presente nel nostro organismo, potremmo affrontare anemia, debolezza muscolare, tachicardia e disturbi alla vista.

La Vitamina B2 si può assumere con il latte ed i suoi derivati, mandorle, uova, foglie verdi e nel pollo.

-Vitamina B3: svolge un’azione tonificante che non ci fa sentire stanchezza e contribuisce al giusto metabolismo energetico

In sua mancanza, potremmo avere come sintomi eruzione cutanee, stanchezza, perdita dell’appetito, debolezza muscolare e cattiva digestione

Possiamo introdurre la Vitamina B3 con carne, pesce, arachidi, patate, uova e derivati del latte

-Vitamina B5: previene la stanchezza, aiuta la veloce cicatrizzazione delle ustioni e delle ferite e protegge capelli e pelle

In assenza, potremmo risentire di affaticamento, vomito, mal di stomaco, infezioni e crampi muscolari

Troviamo la Vitamina B5 nei legumi, nel pollo e nella maggior parte delle verdure e dei frutti.

-Vitamina B6: previene la difficoltà di concentrazione, l’insonnia, la depressione, la mancanza di appetito, irritabilità, ii dolori ed ii problemi legati a vista e cuore.

Se presente nel nostro corpo in quantità troppo minori, potrebbero manifestarsi dermatite, convulsioni, debolezza muscolare, lesioni cutanee ed anemia.

Possiamo assumere la Vitamina B6 assumendo pesce, pollo, banane, prugne, avocado, legumi e fagioli.

woman in white tank top holding white labeled bottle

-Vitamina B7: riduce il gonfiore addominale, stimola la memoria e limita il deperimento delle cellule nervose

In sua mancanza, potremmo risentire di nausea, vomito, depressione, perdita di capelli e cute secca e screpolata

La Vitamina B7 si trova nei cereali integrali, nel lievito, negli agrumi e nella maggior parte della carne.

-Vitamina B9: aiuta i casi di anemia, depressione, gastrite, dispepsia, artrite, diarrea e spina bifida

In suo deficit, comporterebbe anemia, sintomi depressivi, apatia, ansia, insonnia e disturbi digestivi.

La Vitamina B9 si può assumere con i piselli,  fagioli, pesce le lenticchie e derivati del latte.

-Vitamina B12: aiuta i casi di anemia, nevralgia, dolore reumatico, allergia, coliti ed affaticamento intellettuale; inoltre ha un ruolo molto importante nella sintesi del DNA.

Se è troppo poco presenta nel nostro corpo, porta ad anemia, nervosismo, affaticamento e degenerazione celebrale

Possiamo integrare la Vitamina B12 con il pesce: vongole, cozze, sgombri, aringhe; ma anche con fegato animale.

-Vitamina C: è essenziale per la formazione delle ossa, cartilagine, muscoli e vasi sanguigni.

Inoltre, contribuisce a rendere capillari e gengive sani e solidi.

In sua mancanza, porta a a gonfiore o sanguinamento delle gengive, depressione, cattiva digestione, affaticamento e ritardata cicatrizzazione; è inoltre molto importante per la maturazione sessuale nell’adolescente e per la fertilità nell’adulto.

La Vitamina C è presente in quasi tutti i frutti ed in tutte le verdure; in maggior quantità è presente nei kiwi, broccoli, pomodori, cavolini di Bruxelles, melone e fragole.

Annunci

-Vitamina D: indispensabile per la formazione di denti ed ossa, aiuta la funzionalità cardiaca ed il sistema nervoso.

In sua mancanza, si può soffre di deformità delle ossa nel caso dei bambini, mentre nel caso degli adulti, potrebbe portare alla decalcificazione della ossa

Possiamo assumere la Vitamina D mangiando pesci ricchi di grassi, come il salmone, le sardine, il tonno e le aringhe; si trova anche nel tuorlo dell’uovo, nelle verdure a foglia verde e nell’olio di fegato di merluzzo.

-Vitamina E: aumenta la potenza muscolare e la resistenza alla fatica, oltre ad essere un potente antiossidante ed a stimolare le difese immunitarie.

Se assente può comportare debolezza muscolare, anemia, danni ai nervi e problemi al sistema riproduttivo

La Vitamina E è presente nelle noci, negli oli crudi e vegetali e nelle verdure a foglia verde.

-Vitamina K: è utile nei processi di coagulazione

La sua mancanza può provocare emorragie nei neonati e nelle persone che assumono farmaci anticoagulanti.

La Vitamina K si trova nella maggior parte delle verdure e dei frutti.

3.Come si differenziano le Vitamine?

Le vitamine si differenziano essenzialmente in due diversi gruppi: le vitamine liposolubili e le vitamine idrosolubili.

white and blue medication pill on pink textile

4.Che cosa sono le vitamine liposolubili?

Le vitamine liposolubili, sono vitamine che il nostro corpo accumula in automatico, ma che si possono integrare parzialmente mediante l’alimentazione.

Le vitamine liposolubili sono la vitamina A, D ,E e K.

5.Che cosa sono le vitamine idrosolubili?

Le vitamine idrosolubili, sono vitamine che devono essere assume mediante alimentazione.

Le vitamine idrosolubili sono la vitamina C e tutte quelle del gruppo B.

6.Come riconoscere una carenza di vitamine?

Il nostro corpo manifesta una carenza di vitamina solitamente con l’insorgere di afte alla bocca e spacchi della bocca o episodi di intensa stanchezza.

7.Come risolvere una carenza di vitamine?

Quando l’alimentazione non basta, le vitamine possono essere integrate nel nostro corpo grazie all’assunzione di integratori vitaminici.

Vi è stato utile questo articolo? Se prendete degli integratori vitaminici, quali prendete? Fatemelo sapere nei commenti, e mettete un like se vi è piaciuto l’articolo!